Una guida di facile consultazione, in costante evoluzione e ricca di consigli. Pensata per tutti coloro che guidano i bambini nel loro percorso di crescita e sviluppo.




Sicurezza in bici

La bicicletta è un mezzo spesso utilizzato per portare a spasso il bimbo, è divertente e rilassante, purché si seguano alcune semplici regole di base, a partire dalla scelta del seggiolino.
Prima dell’installazione del seggiolino è bene effettuare una verifica sulle condizioni generali della bici: freni in buono stato, gomme ben gonfie, luci e campanello funzionanti, presenza dei catarifrangenti.
Il bimbo dovrà essere trasportato su un apposito seggiolino composto da: sistema di fissaggio alla bicicletta (davanti sul manubrio o dietro al sellino), cinture di sicurezza regolabili, sedile con schienale e braccioli per garantire una buona postura, appoggia piedi per evitare che il piccolo infili i piedi tra i raggi.
Esistono diversi tipi di seggiolino. È importante nel momento dell’acquisto assicurarsi che sia omologato CE EN 14344, che sia compatibile con il proprio mezzo e soprattutto che il peso che può supportare sia compatibile con quello del bambino. Verificare anche che il seggiolino non abbia parti pericolose, come spigoli o aperture in cui il bimbo possa infilare le dita rischiando di farsi male.

Il trasporto di bambini fino ad otto anni di età va effettuato in maniera tale da non ostacolare la visuale del conducente e da non intralciare la libertà di manovra, installando il seggiolino:

  • tra il manubrio della bicicletta e il conducente, unicamente per il trasporto di bambini fino a 15 kg;
  • posteriormente al conducente, per il trasporto di bambini di qualunque peso e fino a otto anni di età.

È importante abituare il bambino a indossare il caschetto per proteggere la testa in caso di caduta. Educare il bambino al caschetto significa far capire che è parte integrante della bici,
in modo che l’associazione bici/caschetto sia automatica e non forzata, e si crei un’abitudine che adotterà sicuramente anche in futuro. Il modo migliore è l’esempio: cioè che lo indossi per primo chi trasporta il bambino.

Con la bicicletta i bambini accrescono ancora di più la loro autonomia e migliorano il senso dell’equilibrio, della velocità, delle distanze, ecc. Dai 5-6 anni di età cresce nei bambini la voglia di pedalare insieme ai genitori e di partecipare più attivamente alle gite.
Nello scegliere la bicicletta del bambino è importante che la misura sia proporzionale alla sua altezza. Il bambino sedendosi sul sellino deve potere appoggiare completamente i piedi per terra. Scegliere il più possibile possibile itinerari su piste ciclabili prive di traffico.

Hai trovato utile questo wiki?

0 persone su 1 trovano utile questo wiki
Sidebar



Vai alla barra degli strumenti