Una guida di facile consultazione, in costante evoluzione e ricca di consigli. Pensata per tutti coloro che guidano i bambini nel loro percorso di crescita e sviluppo.




Nati per la musica

www.natiperlamusica.it

La musica svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo globale dell’individuo.
Agisce sugli stati d’animo più profondi e sulle emozioni, è nutrimento della mente e dello spirito, ma anche divertimento, gioco, strumento per sviluppare le potenzialità espressive e creative della persona.
Vera e propria forma di comunicazione, la musica entra in gioco nella vita del bambino fin dai suoi inizi e gli permette di interagire con gli altri e con l’ambiente.
Il fare musica in famiglia, giocando con la voce e con i suoni, rafforza il legame affettivo tra adulto e bambino ed è fonte di benessere.
La qualità dell’ambiente musicale in cui il bambino cresce incide profondamente sulle capacità di capire, di apprendere e di amare la musica.
La musica non deve essere privilegio di pochi, ma patrimonio di tutti.
La musica aiuta il bambino a:

  • sviluppare le proprie capacità di ascolto e di osservazione dell’ambiente sonoro;
  • ascoltare se stesso e gli altri;
  • sviluppare la propria immaginazione e creatività;
  • potenziare le proprie capacità comunicative;
  • accrescere la capacità di attenzione e concentrazione;
  • esercitare la memoria.

Non esistono preclusioni sulla scelta dei generi musicali da proporre al bambino (musica classica, popolare, pop, country, ecc.). L’importante è che i motivi siano graditi e che l’ascolto della musica sia un’esperienza piacevole.
Alcune indicazioni che possono aiutare a comprendere lo sviluppo del bambino:
In gravidanza
Cantare e ascoltare musica. Una volta venuto al mondo, il bimbo è in grado di riconoscere le melodie ascoltate traendo effetti rassicuranti dall’interazione con la mamma che canta.
Ambiente sonoro
Limitare la presenza dei rumori nelle case per creare condizioni che rendano più piacevole l’ascolto e la produzione di suono.
Per l’esplorazione sonora dei bambini: offrire oggetti e piccoli strumenti che producono suoni. Prestare attenzione ai bambini ascoltando e valorizzando le loro scoperte sonore.
Giocare cantando
Ripetere e variare melodia e ritmo dei canti. Man mano che i bambini crescono, ampliare il repertorio di canzoni abbinandole anche a gesti e giochi di movimento.
L’ascolto condiviso
Abituare precocemente i bambini all’ascolto di musica dal vivo. Ascoltare canzoncine, ninne nanne, filastrocche e brani musicali insieme ai bambini, sollecitandoli a partecipare cantando, battendo le mani, accompagnando con strumenti. Assecondare la naturale attitudine dei bambini a reagire alla musica con il movimento del corpo.

Hai trovato utile questo wiki?

1 persone su 1 trovano utile questo wiki
Sidebar



Vai alla barra degli strumenti