Una guida di facile consultazione, in costante evoluzione e ricca di consigli. Pensata per tutti coloro che guidano i bambini nel loro percorso di crescita e sviluppo.




Stomaco e intestino

Raffreddore, febbre, disturbi d’ansia, dermatite: alcune delle malattie e dei sintomi più comuni nel bambino spesso allarmano gli adulti. Insieme ad una descrizione chiara ed essenziale delle diverse condizioni di malattia, delle cause e delle sue manifestazioni, vengono efficacemente riportati consigli e suggerimenti utili per contrastarle e debellarle.

Ossiuri

Cosa sono? Nel bambino piccolo i vermi parassiti più frequenti sono gli ossiuri che hanno la forma di sottili filamenti bianchi di circa un centimetro di lunghezza, molto mobili. Gli ossiuri crescono nell’intestino e sono facilmente visibili durante le ore notturne o al mattino presto, quando escono dall’ano rilasciando tutte le uova per poi morire. Il sintomo principale di questa infezione è il prurito provocato dal movimento dei vermi; esso si fa più intenso quando il bimbo è a letto, durante la notte; oltre al prurito sono possibili anche dolori addominali, insonnia, irritabilità e vaginiti nelle bambine. L’infestazione colpisce prevalentemente i bambini in età prescolare e scolare. L’infestazione da ossiuri avviene per Leggi il wiki »

Stipsi

Cos’è? La stitichezza (stipsi) non è una malattia, ma un sintomo che solo raramente è associato a patologie. La definizione di stitichezza non si basa (solo) sulla frequenza delle evacuazioni, ma anche sulla presenza di feci dure con difficoltà e dolore all’evacuazione. Non è da considerare “stitico” un bambino che non evacua tutti i giorni. Nel lattante allattato al seno il numero di evacuazioni può variare da una evacuazione ogni poppata a una ogni 5-6 giorni, pur rimanendo nell’ambito della normalità. Come si cura? La stitichezza nel lattante è quasi sempre di origine alimentare: può essere causata da una somministrazione troppo precoce di cibi solidi o di latte artificiale non adeguatamente diluito. Leggi il wiki »

Vomito – Diarrea

Vomito e diarrea sono sintomi frequenti nei bambini. Spesso sono dovuti a una gastroenterite (infezione che colpisce lo stomaco e l’intestino), malattia molto comune nei bambini soprattutto nei più piccoli. Nella maggior parte dei casi la gastroenterite è dovuta a un’infezione virale, in particolare da rotavirus, un virus altamente contagioso che infetta quasi tutti i bambini prima del compimento dei 5 anni di età. Il vomito occasionale non deve preoccupare, generalmente è associato a una malattia acuta (p. es. influenza, faringite, otite), di cui può essere anche il sintomo iniziale, e si risolve spontaneamente quando l’infezione guarisce. Come si cura? In genere non è necessario utilizzare farmaci. È essenziale evitare la perdita Leggi il wiki »

Le coliche nel neonato

Cosa sono? Quando si parla di “coliche” ci si riferisce a crisi di pianto improvviso, incontrollabile e continuo, il viso diventa arrossato, l’addome teso e le gambe flesse sulla pancia; a volte il neonato si irrigidisce e si contorce, emettendo gas dall’intestino (per questo sono dette “coliche gassose”). Quando si riscontrano questi segnali è bene anzitutto consultare il pediatra che escluderà problemi per malattie più gravi. Le coliche gassose possono presentarsi nei neonati nei primi 3-4 mesi di vita, generalmente dal tardo pomeriggio alle prime ore della notte. La comparsa di coliche gassose è un evento piuttosto frequente nei neonati e rappresenta spesso una preoccupazione per molti genitori che non sanno come comportarsi Leggi il wiki »

Vai alla barra degli strumenti