Una guida di facile consultazione, in costante evoluzione e ricca di consigli. Pensata per tutti coloro che guidano i bambini nel loro percorso di crescita e sviluppo.




All’aria aperta

Sicurezza in bici

La bicicletta è un mezzo spesso utilizzato per portare a spasso il bimbo, è divertente e rilassante, purché si seguano alcune semplici regole di base, a partire dalla scelta del seggiolino. Prima dell’installazione del seggiolino è bene effettuare una verifica sulle condizioni generali della bici: freni in buono stato, gomme ben gonfie, luci e campanello funzionanti, presenza dei catarifrangenti. Il bimbo dovrà essere trasportato su un apposito seggiolino composto da: sistema di fissaggio alla bicicletta (davanti sul manubrio o dietro al sellino), cinture di sicurezza regolabili, sedile con schienale e braccioli per garantire una buona postura, appoggia piedi per evitare che il piccolo infili i piedi tra i raggi. Esistono diversi tipi Leggi il wiki »

Esposizione al sole

Il sole fa bene perché favorisce la formazione della vitamina D, indispensabile per l’assorbimento del calcio e la sua deposizione nelle ossa, ma bisogna evitare che il bambino si “scotti”. Le scottature (forte rossore e bruciore della pelle) durante l’infanzia possono rivelarsi pericolose da adulti (aumentano il rischio di melanoma). Fino a sei mesi i bambini vanno tenuti sempre all’ombra. Per i neonati utilizzare una carrozzina con tettoia, evitando creme solari, non adatte alla loro pelle troppo delicata. Evitare le ore più calde: dalle 11 alle 17 (ora legale) è bene che i bambini stiano in casa. Al mare o in montagna esporre i bambini in modo graduale e progressivo: durante i Leggi il wiki »

Punture d’insetto

In caso di puntura di insetto far scorrere sopra acqua fredda, se possibile mettere un cubetto di ghiaccio avvolto in un fazzoletto di cotone sulla zona colpita. Se si è punti in gola o sulla lingua conviene però andare subito al Pronto Soccorso. Per il prurito possono essere utili creme contenenti idrocortisone 0,5% e, se intenso, l’antistaminico per bocca (consultare il pediatra). In caso anche di dolore intenso può essere utile il paracetamolo (15-20 mg/kg ogni 8 ore). Se il bambino è allergico al veleno di vespe e api e ha avuto in passato una reazione anafilattica, in occasione di gite in campagna o quando ci si reca in zone molto lontane Leggi il wiki »

Vai alla barra degli strumenti